fbpx

Il CRM: la soluzione ideale per gestire le relazioni

Fare eCommerce con magazzino
aprile 5, 2018
Cos’è e come funziona un CRM
aprile 16, 2018
Mostra Tutto

L’importanza della relazione con i clienti nelle realtà aziendali

Molto probabilmente è superfluo dire quanto oggi sia estremamente centrale la figura del cliente per ogni tipo di attività commerciale, così come può sembrare altrettanto scontato dire che la cura e la gestione dei rapporti con il cliente e soprattutto con i potenziali clienti debba essere una attività di assoluta importanza per ogni tipo di azienda.

Spesso però, è proprio in questa delicata operazione che le aziende riscontrano i maggiori problemi. Ed è in soccorso di questo tipo di esigenza che si tende sempre più ad utilizzare uno strumento molto importante chiamato CRM.

 

Il CRM: la soluzione ideale per gestire le relazioni

CRM è l’acronimo di Customer Relationship Management ed è un sistema che consente di gestire efficacemente le relazioni con i clienti e con quei soggetti che clienti potrebbero invece diventarlo, a prescindere che essi siano aziende o privati.

 

Uno dei più grossi errori che spesso si compie è definire il CRM un gestionale. Il gestionale è ben diverso perché consente solo alcune operazioni connesse soprattutto all’amministrazione quali: fatturazione, magazzino, ecc…Il CRM invece, serve soprattutto alla forza commerciale e all’area marketing essendo un concetto strettamente legato alla strategia, alla comunicazione, all’integrazione tra i processi aziendali, alle persone ed alla cultura, che pone il cliente al centro dell’attenzione sia nel caso del business-to-business sia in quello del business-to-consumer.

 

Le applicazioni CRM servono a tenersi in contatto con la clientela, a inserire le loro informazioni nel database e a fornire loro modalità per interagire, in modo che tali interazioni possano essere registrate e analizzate con il fine ultimo di produrre un valore per l’azienda.

Il CRM quindi può perseguire le seguenti finalità:

  • acquisizione di nuovi clienti (definiti “lead“)
  • aumento delle relazioni con i clienti più importanti
  • aumento della fidelizzazione dei clienti che hanno maggiori rapporti con l’impresa
  • La trasformazione degli attuali clienti in procuratori, ossia consumatori che seguono l’azienda incoraggiando altre persone a rivolgersi alla stessa per i loro acquisti